ACCEDI
01 December | ROME

Fiumicino fa scuola nel mondo

Ott 12, 2020 | NEWS

5 Stelle Skytrax, Biosafety Trust Certification di Rina, Airport Health Accreditation dall’ ACI: tre premi che confermano l’eccellenza di ADR nella tutela della salute di passeggeri e operatori.

Di Gian Luca Littarru

Gli ultimi mesi ci hanno visti impegnati nella gestione di una nuova sfida: quella di garantire il funzionamento dell’aeroporto, con volumi di traffico crescenti rispetto a quelli registrati nel periodo di lockdown, garantendo il massimo della sicurezza in termini di tutela della salute per passeggeri e operatori. La sfida è nuova ma il metodo è lo stesso. Come sappiamo, infatti, gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una fortissima focalizzazione sulla ricerca della qualità perseguita attraverso il miglioramento continuo dei nostri processi e la loro rigorosa implementazione. Un metodo che ci ha portato in questi anni a ottenere i massimi risultati e che ha dimostrato di essere vincente anche nella lotta al Coronavirus.  La definizione di modalità operative e protocolli di sicurezza all’avanguardia, attivati in maniera rigorosa, ci hanno permesso di ottenere due risultati molto importanti: per prima cosa garantire la sicurezza per operatori e passeggeri, attraverso la definizione di tutte le misure di prevenzione e controllo delle infezioni e la loro minuziosa applicazione in aerostazione; secondo poi rendere l’aeroporto, anche attraverso un’efficace e credibile comunicazione, un luogo sicuro oltre che nella sostanza anche nella percezione,  grazie all’ottenimento per primi a livello europeo e globale di autorevoli  riconoscimenti internazionali. Fiumicino e Ciampino sono stati infatti i primi due aeroporti al mondo a conseguire la Biosafety Trust Certification di Rina Services che attesta l’adeguatezza dei nostri protocolli di prevenzione e controllo delle infezioni. Anche l’ACI ha certificato la validità dell’operato di ADR attraverso l’AHA, l’”Airport Health Accreditation”, un riconoscimento che dimostra come Aeroporti di Roma stia mettendo al primo posto la salute e la sicurezza di operatori e passeggeri in modo strutturato e misurabile. Per ultimo, ma solo in ordine cronologico, Skytrax ci ha assegnato il punteggio massimo di 5 stelle per la gestione dell’emergenza Covid 19. Fiumicino infatti è l’unico aeroporto al mondo, a oggi, ad aver ottenuto un risultato tale, generando una eco senza precedenti  sui media italiani e su quelli internazionali. L’eccellenza delle misure poste in atto è stata verificata attraverso un audit molto rigoroso basato anche su test di campionamento che hanno provato l’efficacia della attività di sanificazione.  Hanno concorso all’ottenimento del punteggio massimo anche  il rigore dei controlli procedurali (come la misurazione sistematica della temperatura e la verifica del corretto utilizzo della mascherina) la chiarezza della segnaletica, la professionalità dello staff nell’applicare le misure. A questo si aggiunge la creazione della aree per l’esecuzione dei test a servizio dei passeggeri e dei cittadini che ne abbiano diritto. Di fatto dunque Skytrax riconosce e certifica il Leonardo da Vinci come l’aeroporto più sicuro in Europa. Questo dev’essere per noi motivo di grande orgoglio. Ancora una volta dimostriamo di essere in grado di far fronte alla persistente situazione di emergenza sanitaria e al contempo di saper mantenere elevati standard di qualità del servizio per i circa 30 mila passeggeri che, in questo periodo, ogni giorno transitano negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. Un ruolo di guida ed esempio di best practice che ci è riconosciuto anche a livello istituzionale sia da organismi internazionali come le nazioni unite che, attraverso l’UNTWO, hanno premiato Fiumicino “per la sua leadership nella sostenibilità e nell’impegno per viaggi responsabili”, sia a livello nazionale e da numerosi rappresentanti locali che hanno riconosciuto il nostro impegno e la nostra professionalità anche oltre le misure strettamente necessarie per il traffico aereo. Senza dubbio però, tra i numerosi e prestigiosi riconoscimenti, le 50 pagine di ringraziamento e attestazione di stima che ci hanno lasciato i passeggeri, in questi giorni, in area Test Covid sono la più grande soddisfazione e la migliore dimostrazione che anche stavolta ADR, soprattutto su un tema così importante come la tutela della salute di passeggeri e operatori, fa scuola nel mondo. Tutto questo è stato possibile solo grazie all’elevata professionalità e al forte impegno di tutti, due fattori che saranno imprescindibili anche per i mesi a venire.

Purtroppo, permangono gli ostacoli maggiori per la ripresa, primi fra tutti: l’evoluzione della pandemia negli altri Paesi e le fortissime limitazioni al viaggio che si hanno soprattutto nella grande fetta di mercato extra Schengen, che ha guidato in questi anni la crescita di Roma. Continuiamo nel nostro compito di rendere l’aeroporto, nella sostanza e nel percepito, un luogo sicuro, preparandoci al meglio a gestire una ripresa che ci auspichiamo arrivi nei prossimi mesi.

Contattaci per maggiori informazioni